Emergenza Neve Inverno 2011/2012

Posted Articolo della sezione news     Comments Nessun Commento
Feb
20

La nostra Ass.ne è stata chiamata ad intervenire per l’emergenza neve sin dalle prime ore di venerdì 3 febbraio dalla sala operativa della Regione Lazio.Nel primissimo pomeriggio un mezzo dotato di spargisale e lama sgombra neve, Unimog 400, assieme ad un pick up, con 4 volontari, sono partiti alla volta di Sora (FR) dove una nevicata prolungata ed abbondante aveva paralizzato l’intera città ed in particolare reso difficilissimo l’accesso all’Ospedale civile, rimasto tra l’altro privo di energia elettrica.I volontari hanno liberato la rampa di accesso all’Ospedale per consentire ad un autocarro di posizionare un gruppo elettrogeno da 500 kw per l’alimentazione supplementare del plesso sanitario.Alle ore 16,00 altri 7 volontari, sempre su richiesta della Regione Lazio, si sono recati presso l’Ospedale Spallanzani – Forlanini di Roma dove hanno allestito con brandine e coperte numero 100 posti letto per ospitare i senza tetto, particolarmente fragili viste le temperature sottozero del momento.Sabato 4 febbraio altri volontari hanno dato il cambio ai colleghi già impegnati a Sora.Domenica 5 febbraio 4 volontari con un pick up ed un’autobotte si sono recati nel vicino Comune di Albano Laziale (RM) per una carenza idrica che stava creando gravi disagi a parte della popolazione. L’acquedotto dei Simbruini, che alimenta parte della città, a causa del maltempo, era rimasto privo di energia elettrica e quindi fuori uso. Il servizio si è protratto sino a lunedì mattina.Sempre nel pomeriggio della domenica, un mezzo dotato di spargisale e lama sgombra neve, Unimog 400, assieme ad un pick up, una Terna anch’essa dotata di lama sgombra neve e lo Stralis con rimorchio, con 6 volontari, sono partiti alla volta di Cave (RM) dove la neve, caduta ininterrottamente da tre giorni, aveva paralizzato l’intero paese. L’intervento, che ha riguardato anche il Comune di Rocca di Cave (RM) è durato sino a mercoledì sera.Domenica notte un mezzo con due volontari si è recato a Bellegra (RM) per portare un gruppo elettrogeno da 50 kw poiché anche quel paese era rimasto senza energia elettrica a causa delle abbondanti nevicate.Martedì 7 e Mercoledì 8 altri due volontari dell’ALFA hanno operato con uno Stralis ed un Bob Cat presso il Comune di Marano Equo (RM) per liberare le stradine interne del paese.La notte di giovedì 9 febbraio una colonna composta da 2 Stralis con rimorchio dotati di Terna e Bob Cat con un pick up ed un furgone si sono recati a Sora (FR) presso la Stazione per creare un presidio operativo a disposizione della Regione Lazio. Qui i volontari hanno operato nel Comune di Sora (FR) e nel Comune di Pescosolido (FR). Hanno inoltre distribuito pale, coperte e sale.Sempre nella giornata di venerdì altri colleghi hanno provveduto a trasportare dal centro regionale della Cassia al presidio operativo di Priverno, pale, coperte e sale.Sabato mattina 4 volontari con un Daily 4×4, su richiesta della Regione Lazio, si recavano presso la Città di Fondi per prelevare due pompe da trasportare presso il Comune di Formello a causa di un guasto al locale acquedotto.Tutti i volontari dell’ALFA facevano rientro nella tarda serata di sabato 11.Domenica mattina 12 febbraio due mezzi con 6 volontari dotati di sale uscivano per le vie della Città di Aprilia, assieme alla Polizia Locale, poiché era presente notevole ghiaccio che causava serio pericolo alla incolumità delle persone.

Commenti non abilitati