Questi sono tutti gli articoli riguardanti news

Visita del Direttore Tulumello

Posted ANNO 2017 - Articolo della sezione news     Comments Nessun commento
Lug
2

In occasione del giro settimanale che l’agenzia di Protezione Civile del Lazio sta effettuando presso le varie associazioni presenti sul territorio regionale, è venuto a trovarci oggi presso la sede il direttore della protezione civile regionale Carmelo Tulumello, il direttore del 112 (NUEE numero unico di emergenza) Giovanni Mirenzi Ferrara, il Sindaco e il Vicesindaco di Aprilia.Sono venuti a visitare i locali della sede e il parco mezzi in dotazione all’Associazione e con molto piacere si sono soffermati per un pranzo. Il direttore Tulumello è rimasto notevolmente colpito dei mezzi  e le attrezzature tecnologiche a disposizione dell’Alfa e dell’impegno profuso  nelle zone terremotate dell’Italia Centrale in particolare a Illica e poi a Torrita di Amatrice dove siamo ancora operativi nel campo mensa aperto alla popolazione e a tutte le forze impegnate nella ricostruzione.Il direttore si è insediato a Settembre 2016 proprio nel mezzo dell’emergenza Terremoto, sostituendo Gennaro Tornatore attuale comandante provinciale dei vigili del fuoco di Modena.Quindi ora  cambiato tutto il vertice dirigenziale dell’Agenzia sia il direttore che altri funzionari stanno visitando un po’ per volta le associazioni più importanti, proprio per rendersi conto concretamente dell’efficienza del sistema protezione civile del Lazio.L’Associazione è rimasta molto contenta di tale visita, che dimostra l’attenzione dell’Agenzia verso le realtà associative sul territorio che rappresentano il braccio operativo della Protezione Civile Regionale.

Infiorata di Roma. L’Alfa a supporto dei volontari infioratori per l’illuminazione notturna.

Posted ANNO 2017 - Articolo della sezione news     Comments Nessun commento
Lug
2

2In occasione della festa dei Santi Patroni di Roma Pietro e Paolo, si è tenuta proprio di fronte alla basilica di San Pietro in Vaticano la VII edizione dell’infiorata organizzata dalla Pro Loco di Roma che riprende un’antica tradizione risalente al seicento.   Quest’anno hanno partecipato gruppi da tutta Italia e in rappresentanza del Comune di Aprilia era presente una delegazione di infioratori che lo scorso7 anno ha realizzato una infiorata da guinnes world record.Ogni anno viene scelto un tema e quest’anno era l’immagine mariana. Gli infioratori apriliani hanno realizzato un quadro di dimensioni 6×8 raffigurante la Vergine Maria con il Bambino Gesù in braccio.L’Alfa ha partecipato a questo evento proprio perché in possesso di particolari attrezzature rivelandosi molto importante il supporto logistico fornito. Infatti sul luogo erano presenti un furgone per trasporto materiali e un pick-up carrellato con gruppo elettrogeno da 50 Kw e torre fari. L’Associazione dal pomeriggio del 28 fino 5all’alba del 29 giugno si è occupata dell’illuminazione con la torre fari, in quanto i soli lampioni stradali non sono stati sufficienti per garantire una luce adeguata ai volontari che durante tutta la notte hanno realizzato i quadri.L’evento è culminato a mezzogiorno con il tradizionale Angelus del Papa, anche se i quadri sono rimasti esposti per l’intera giornata.

 

Ordinanza Lotti Incolti Comune di Aprilia

Posted ANNO 2017 - Articolo della sezione news     Comments Nessun commento
Giu
7

0001

000300020004

Incendio ECO-X Pomezia

Posted ANNO 2017 - Articolo della sezione news     Comments Nessun commento
Mag
7

Il maxi incendio che si è verificato a Pomezia ha interessato l’impianto di riciclaggio “ECO X” specializzato nel trattamento di materiali da imballaggi prevalentemente plastici, le fiamme si sono alzate intorno alle 8.15.img-20170506-wa0024

Immediati e imponenti sono stati i soccorsi, ma la gravità della situazione non ha permesso di salvare la struttura, basti pensare che la nube che si è sprigionata era visibile a decine di km in linea d’aria.
Le squadre dei Vigili del Fuoco in azione sono state circa dieci intervenendo tra l’altro con un mezzo aeroportuale, un carro schiuma e mezzi movimento terra.
Sinergico e determinante per le operazioni di spegnimento è stato il rapporto tra i VVF e le varie Associazioni di Protezione Civile attivate in ausilio dalla Sala operativa regionale, infatti l’invio di kilolitriche e di autobotti di vari gruppi di Protezione Civile ha permesso di non lasciare scoperti i presidi VVF dei comuni limitrofi.
L’Alfa attivata dalla sala operativa si è diretta sul posto con un APS da 2800 litri e un’autobotte 4X4 da 3500 litri, 10 i volontari intervenuti che si sono alternati nelle 14 ore di intenso lavoro.
Il coordinamento Fe.Pi.Vol. era presente con l’associazione Echo Pomezia, i Gruppi Comunali di Genzano e Ariccia e l’Alfa Aprilia, per un totale di 5 autobotti e svariati volontari.
img-20170505-wa0058Sul luogo dell’incendio in ausilio anche l’autobotte comunale di Aprilia da 10000 litri.

Tutt’ora le operazioni proseguono e per la sicurezza delle unità operative sono stati installati all’interno dell’impianto dei robot antincendio.
In studio sono anche le rilevazioni ambientali effettuate dall’Arpa Lazio per verificare i valori delle sostanze nocive che la nube ha sprigionato.

 

 

 

 

 

img-20170505-wa0034

 

 

L’Alfa nei comuni terremotati

Posted ANNO 2017 - Articolo della sezione news     Comments Nessun commento
Feb
23

Il Sindaco Terra al campo di Illica

Posted ANNO 2016 - Articolo della sezione news     Comments Nessun commento
Set
9

IMG-20160909-WA001809/09/2016 – Nella giornata odierna il Sindaco Terra si è recato in visita al campo di accoglienza di Illica, nel comune di Accumoli, dove l’Associazione Alfa opera dalle prime ore dopo il sisma in supporto alla popolazione colpita dall’evento calamitoso.

Durante la visita il Sindaco ha portato il suo saluto e quello di tutta la cittadinanza ai volontari dell’ALFA e della FEPIVOL tutta, impegnati nella
gestione delle attività che quotidianamente permettono il corretto funzionamento del campo; visitando inoltre il centro abitato di Illica duramente colpito dal terremoto.IMG-20160909-WA0071

Il Comune di Aprilia contribuirà attivamente per il supporto delle popolazioni di Illica e Accumoli colpite dal sisma, non solo in termini economici ma anche fornendo strutture logistiche e di uso collettivo secondo le specifiche necessità che verranno segnalate.

IMG-20160909-WA0039 IMG-20160909-WA0037 IMG-20160909-WA0032 IMG-20160909-WA0028IMG-20160909-WA0069IMG-20160909-WA0068IMG-20160909-WA0063IMG-20160909-WA0060IMG-20160909-WA0055IMG-20160909-WA0009IMG-20160909-WA0047IMG-20160909-WA0021IMG-20160909-WA0020IMG-20160909-WA0015

Donazioni Comune di Accumoli

Posted ANNO 2016 - Articolo della sezione news     Comments Nessun commento
Ago
30

E’ stato raggiunto un ottimo livello di autonomia in termini di rifornimenti presso il campo di accoglienza di Illica e non siamo in grado di ricevere, al momento, altro materiale perché tutti i magazzini nel campo sono saturi. Questo grande risultato è stato reso possibile grazie alla disponibilità e la generosità di tantissimi cittadini. Al momento la vera priorità, è aiutare il comune di Accumoli, di cui Illica è una frazione, con una donazione sul conto corrente della tesoreria. Anche piccole somme possono fare la differenza. Grazie

 

contributo sisma agosto 2016

EMERGENZA SISMA CENTRO ITALIA

Posted ANNO 2016 - Articolo della sezione news     Comments Nessun commento
Ago
27

IMG-20160827-WA0022La nostra Associazione su richiesta della Sala Operativa Regionale è partite alle 05 del 24 Agosto 2016 con una squadra con polisoccorso e Bobcat per le zone terremotate del reatino, diretta dal presidente Roberto Cotterli. Inizialmente con destinazione Amatrice, quindi dirottati ad Accumuli, altro piccolo centro distrutto dalla scossa delle 03.36. Alle prime ore del mattino i volontari dell’Alfa, assieme agli altri colleghi della FEPIVOL, erano pienamente operativi ad Illica, frazione di Accumuli, dove ci sono state 5 vittime. Alle 15 sono partite da Aprilia altre tre squadre con tutta la logistica per allestimento della tendopoli. Le maggiori difficoltà IMG-20160827-WA0001incontrate sono state dovute alle strade strette e parzialmente inagibili, nonché alla realtà di piccolissime frazioni sparse in territori montani. I volontari apriliani non sono alla loro prima esperienza, intervennero infatti per il sisma in Umbria e Marche nel 1997, del Molise del 2002, all’Aquila nel 2009. Durante la giornata di sabato 28 Agosto 2016 il Presidente Zingaretti ha visitato il campo di Illica esprimendo il proprio plauso per l’impagabile attività posta in essere dai volontari della Protezione Civile Regionale intervenuti dopo un’ora dalla scossa.I Volontari laziali, considerato che i soccorritori si sono concentrati maggiormente su IMG-20160827-WA0107Amatrice, vista l’entità della tragedia, hanno egregiamente sopperito a qualche mancanza organizzativa nei centri minori. Il Presidente Zingaretti, unitamente al Capo Campo Roberto Cotterli, hanno convenuto di allestire un punto di presidio medico-sociale interno al campo per le necessità della popolazione assistita, non solo per supporto alla terapia farmacologica ma anche per l’aspetto psicosociale.

 

 

 

 

 

 

 

IMG-20160827-WA0030 IMG-20160827-WA0094 IMG-20160827-WA0095 IMG-20160827-WA0106

RE.L.E.A.S.E 2016

Posted ANNO 2016 - Articolo della sezione news     Comments Nessun commento
Apr
7

Nei giorni 11/12/13 marzo si è tenuta nella provincia di Frosinone l’esercitazione di Protezione Civile denominata RE.L.E.A.S.E 2016 acronimo di “pREparation Latium Emergency Area Strategic“ fortemente voluta dall’Agenzia  regionale di Protezione Civile sotto la guida del direttore Gennaro Tornatore, la cui realizzazione era prevista per il mese di ottobre del 2015 ma che per condizioni metereologiche avverse è stata rinviata al mese di marzo 2016. L’obbiettivo principale è stato quello di simulare su scala reale o full-scale una situazione di emergenza riferita ad un evento sismico generale ed  in particolare di testare il livello di efficienza  di tutte le forze  in campo in caso di una eventuale eruzione del Vesuvio.

A questa esercitazione hanno preso parte l’Agenzia regionale di Protezione Civile, il comune di Frosinone coordinato dalla prefettura, le forze armate e le forze dell’ordine,  un numero elevato di associazioni di Protezione Civile del frusinate (circa 400 volontari), e vari enti tra i quali: Enel Spa, Acea Spa, I.N.G.V., Cotral Spa e Ares 118.

La scelta di far avvenire questo evento proprio nel basso Lazio è stata fortemente strategica in quanto in vista di una ipotetica eruzione del Vesuvio, il comune di Frosinone sarà il primo ente territoriale autorizzato ad allestire un primo campo di accoglienza per la popolazione campana  e da lì ci sarà poi un imponente coordinamento con tutte le strutture attivate durante lo stato di emergenza per lo smistamento delle persone sfollate verso altre città.

L’esercitazione si è svolta nella zona limitrofa allo stadio Casaleno di Frosinone, area strategica che è stata individuata con delibera di giunta regionale n.416 del 4 agosto 2015, e che ha la valenza di poter essere sfruttata nel caso di eventi di tipo b o c, ovvero nel caso in cui il comune con le proprie risorse non è in grado di far fronte ad un emergenza e quindi chiede alla prefettura l’invio di altre strutture organizzative.

Questa simulazione e come le prossime che saranno pianificate dalla Protezione Civile della regione Lazio  sono improntante a livello provinciale, quindi sono state fatte partecipare esclusivamente le associazioni presenti nella provincia di Frosinone, le due uniche associazioni esterne al territorio provinciale che sono state chiamate dall’Agenzia Regionale di Protezione Civile, sono state fatte intervenire in quanto dotate di specifiche attrezzature tecniche non in possesso delle associazioni del frusinate, e su questa linea strategica si cercherà di procedere anche nelle eventuali emergenze che in futuro potrebbero avvenire, cioè dove le risorse provinciali non riuscissero a far fronte ad una situazione di forte criticità allora verranno attivate altre organizzazioni che hanno quelle particolari competenze mancanti.

Le due associazioni intervenute sono la “r2 executive team“  presieduta da Roberto Rosati e l’Alfa di Aprilia da me rappresentata .

La prima si è  attivata con un personale altamente qualificato  e dotato delle certificazioni obbligatorie per poter operare nelle cucine da campo durante una calamità naturale, la cucina utilizzata durante l’esercitazione è parte integrante della colonna mobile di protezione civile della regione, ed è una struttura di ultima generazione, assemblabile in meno  di un’ora e capace di poter servire circa duemila pasti al giorno.

L’associazione Alfa Aprilia, ha partecipato mettendo a disposizione una sala operativa mobile, allestita con una serie di dispositivi (apparati radio, apparati GPS, telefoni satellitari e computer portatili) indispensabili, in una situazione emergenziale dove molto spesso risultano non essere disponibili le utenze elettriche e telefoniche. Durante un evento come quello simulato una struttura operativa mobile di cui noi siamo in possesso risulta essere essenziale per la gestione dell’emergenza e fondamentale per l’aspetto delle comunicazioni tra le varie strutture che vengono attivate durante un evento catastrofico. Un altro mezzo che c’è stato richiesto è stata una gru su autocarro utilizzata per il sollevamento del container contenente la cucina mobile e di quelli in cui sono alloggiate le tende per emergenza e il vario materiale logistico.

L’esercitazione è iniziata venerdì 11 marzo, con l’allestimento del campo, è proseguita sabato con la visita all’interno dell’area da parte della popolazione e delle scolaresche ed è terminata domenica con lo smontaggio di tutte le strutture adoperate.

Il campo è stato predisposto inserendo le seguenti zone di accesso:

  • Un’area di posto medico avanzato
  • Un’area accoglienza
  • Un’area soccorritori
  • Un’area dimostrazioni
  • Un’area mensa
  • Un’area staff

 

Gli obiettivi principali di RELEASE 2016 sono stati quelli di:

  • Verificare le modalità di attivazione e intervento a seguito della diramazione di un evento emergenziale di tipo B nell‘area del frusinate
  • Testare l’area prescelta nel piano regionale delle aree strategiche della Regione Lazio come area per scopi multipli di protezione civile
  • Verificare la viabilità generale (robustezza delle infrastrutture stradali)
  • Verificare i servizi essenziali da garantire nell’area (distribuzione energia elettrica, gas, acquedotto, collegamenti telefonici)
  • Verificare l’organizzazione del volontariato

 

Non a caso hanno partecipato a tale evento funzionari dell’I.N.G.V., del dipartimento della protezione civile nazionale e dei comuni di Napoli e Ottaviano in qualità di osservatori esterni, incaricati di analizzare l’andamento e l’esito della simulazione, per fornire poi le migliori soluzioni strategiche laddove si sono presentate eventuali situazioni di gestione poco efficiente.

 

 

 

Roberto Cotterli

Presidente dell’associazione Alfa Aprilia

 

 

Centro Zeta 25° anno di attività 1991 – 2016

Posted ANNO 2016 - Articolo della sezione news     Comments Nessun commento
Apr
4

 

IMG-20160403-WA0000IMG-20160402-WA0004

 

IMG-20160403-WA0001

 

 

Centro Zeta 1

 

Centro Zeta 2